SOCCORSI SPECIALI

I Soccorsi Speciali della Croce Rossa Italiana sono quelle attività di soccorso che richiedono un alto livello di competenza, di organizzazione e di dotazioni anche di carattere non sanitario a causa dell’ambiente o delle circostanze in cui esse sono svolte. Tali attività sono indirizzate alla ricerca e soccorso e al recupero di infortunati da ambienti e da situazioni non comuni o non permissive.
Non esiste una netta separazione nelle competenze delle varie Unità che compongono i soccorsi speciali e tutti gli interventi e le assistenze delle Unità Speciali della Croce Rossa possono essere attuati in collaborazione con Enti e Corpi dello Stato quali Vigili del Fuoco e Protezione Civile, con il Servizio Sanitario Nazionale, nonché con associazioni di volontariato come il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS).
 

logo Croce Rossa Italiana soccorsi speciali

SALVATAGGIO IN ACQUA

Gli Operatori Polivalenti Salvataggio in Acqua (OPSA) della Croce Rossa Italiana sono volontari appartenenti delle varie Componenti dell’Associazione che forniscono servizio di assistenza presso le coste e le acque interne.

salvataggio in acqua, tuffo in fiumeGli interventi operativi degli OPSA coprono un largo campo di azione:

  • Assistenza ai bagnanti sulle spiagge e in acque interne.
  • Assistenza a gare sportive acquatiche di ogni tipo.
  • Interventi di elisoccorso.
  • Interventi di Protezione Civile per calamità naturali o incidenti.
  • Interventi subacquei.
  • Emergenze dove è necessario l’utilizzo della camera iperbarica.
  • Assistenza in acqua ai portatori di handicap.
  • Trasporto infermi in acqua.
  • Attività di prevenzione.

 
La squadra di Salvataggio in Acqua è suddivisa in sezioni, in cui i volontari sono destinati alle varie attività in funzione delle loro qualifiche.

Nucleo Soccorso: composto da operatori in possesso del brevetto “OPSA base”. Svolge tutte le attività ed i servizi in ausilio alle istituzioni preposte, ed in convenzione, anche con i privati, per la salvaguardia della vita umana in mare, nelle acque interne ed in bacino delimitato (prevenzione e soccorso). A tal fine allestisce l’organizzazione e lo svolgimento del servizio di postazioni di primo soccorso lungo le spiagge, in ambiente costiero, insulare, lacuale, fluviale ed in bacini delimitati sia naturali che artificiali, l’organizzazione di idro-ambulanze e battelli appoggio per il servizio di salvataggio in acqua e trasporto infermi.

croce rossa, soccorso in montagna, calata su corda di operatori e barellaNucleo Sommozzatori: composto da operatori in possesso del brevetto “OPSA Sommozzatore”. Destinati principalmente all’organizzazione e l’assistenza in convenzione a gare di motonautica, vela, surf, pesca sportiva ed attività subacquee in genere. Effettuare la raccolta di campioni per analisi di protezione ambientale ed altre azioni di monitoraggio delle acque. Essere la componente subacquea sanitaria di bordo per l’imbarco su mezzi nautici ed aeromobili di altri Enti (Guardia Costiera, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Vigili del Fuoco, Guardia Forestale, Forze Armate, Polizia Urbana eccetera) e fare da supporto ai “Nuclei Subacquei” di Guardia Costiera, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Vigili del Fuoco.

Nucleo Elisoccorso: composto da operatori in possesso dei brevetti “OPSA Elitrasportato-Elisoccorritore”. I volontari sono addestrati nell’impiego di elicotteri e altri aeromobile come mezzi di avvicinamento e trasporto nella zona operativa, nonché all’evacuazione di mezzi aerei civili in caso di incidente aereo in acqua.

Nucleo Iperbarico: composto da operatori medici e tecnici in possesso del brevetto “OPSA Tecnico Iperbarico” e/o “OPSA T.P.S.I. (Tecnico di Primo Soccorso Iperbarico)”. Tale sezione è stata costituita per la gestione di centri iperbarici di soccorso della croce Rossa Italiana e per essere impiegata presso centri iperbarici delle ASL, delle Forze Armate e di privati.

Nucleo Acque Vive: composto da operatori in possesso dei brevetti “OPSA Acque Vive” che operano in ambito fluviale, prestando assistenza sia nelle manifestazioni ludico/sportive sia negli interventi di incidenti fluviali e esondazioni.

SOCCORSO SU PISTE DA SCI

Scopi delle Unità di Soccorso su Piste da Sci è l’impiego operativo di personale da utilizzare nel soccorso delle persone sulle piste di sci. Tra le varie attività rientrano nelle competenze di questo unità, il pattugliamento delle piste da sci nei vari comprensori sciistici, assistenza a eventi e gare, formazione di personale con compiti affini.
Nell’espletamento dei propri compiti i volontari impiegano anche tecniche e sistemi propri del soccorso in montagna.

SOCCORSO CON SUPPORTO CINOFILO

croce rossa, unità cinofila, cane in acqua che si scrollaLa finalità delle Unità Cinofile è la ricerca e il recupero di persone disperse con l’utilizzo di cani addestrati.
L’attività cinofila è articolata in varie specialità:

  • Soccorso cinofilo in superficie.
  • Soccorso cinofilo su macerie.
  • Soccorso cinofilo su valanghe.
  • Soccorso cinofilo in acqua.

Un ultima specialità ma che non rientra tra le finalità in senso stretto nelle competenze del soccorso in situazioni speciali è la Pet Therapy.

SOCCORSO CON MEZZI E TECNICHE SPECIALI

L’obbiettivo dell’Unità di Soccorso con Mezzi e Tecniche Speciali è la ricerca di dispersi e il soccorso in ambiente impervio, in campagna ed in ambiente urbano tramite l’utilizzo di mezzi e tecniche speciali. Tale unità prevede il soccorso e l’utilizzo di aeromobili e l’impiego di tecniche e sistemi del soccorso in montagna, metodologie d’intervento specifiche nella ricerca e soccorso terrestre ed aereo.

Commenti chiusi